Capitan Pelletto, in un momento di beatitudine in seguito al tocco della sua spaghettosa appendice, ha creato questi  4x4=16 versi, numero "sacro" del pastafarianesimo secondo il Pappa Al Zarkawi.

A Te Prodigioso

A Te che sei Spaghetti... a Te che sei Polpette...
a Te che per davvero non ci fai marionette.
Te che creasti la Terra con noi tuoi eletti
e ci dotasti di testa per poter star retti.

Con quattro equazioni la luce fu fatta
e con una, elegante, la gravità eretta.
Poi lo spazio-tempo con la sua metrica
e restante scienza che non crediamo eretica.

Creasti, in Eden, cervogia montagna
che ben accompagna la sugosa lasagna.
In loco stesso voluttuosa fabbrica eretta venne
adattabile, per gusti, sia a cavatelle che a penne.

Nonostante ciò, gli eretici ancora son molti
e "preferiremmo davvero evitassero" feriti e morti.
In mentre, a chi ci ascolta e senza menar alcuno,
diffondiamo il tuo nome... dal secolo ventuno.


(dal gruppo Facebook "Pastafariani Italiani", 22 gennaio 2015, link)